Analizziamo meglio l'incidente del monitor a prova di proiettile - Cosa è accaduto?

By MSI Italy |
Quando abbiamo deciso di produrre i migliori prodotti in termini di qualità costruttiva non sapevamo che effettivamente i monitor MSI sarebbero stati in grado di bloccare un vero proiettile!
 

Un proiettile? Ecco un resoconto di tutta la vicenda

Il 4 marzo 2019 il giocatore e studente Eric Gan è stato bruscamente svegliato da rumori forti alle 4 del mattino a Fresno, in California. Dopo ulteriori indagini, ha scoperto che il suo appartamento aveva ricevuto cinque proiettili sparati da qualcuno in piedi dall'altra parte della strada.

Mentre 4 proiettili si erano impiantati saldamente in varie pareti e soffitti, un proiettile si è avvicinato pericolosamente alle vicinanze del letto di Eric, se non fosse stato fermato da uno scudo inaspettato: un monitor gaming MSI. Sì. Un monitor Optix MSI ha effettivamente bloccato un proiettile.

Ecco il tweet di Eric di quella mattina:


Il monitor MSI Optix G27C2 da 27” posto sulla sua scrivania ha fermato il proiettile sparato dalla strada. Eric si è poi accorto del proiettile nella parte posteriore del monitor quando stava indagando sui vari buchi nella casa. Sebbene potremmo non aver progettato i monitor MSI per fermare i proiettili ora siamo sicuri che ne sono in grado!

Inoltre, anche dopo essere stato colpito, il monitor ha continuato a funzionare perfettamente. Il fedele monitor di gioco Optix G27C2 di Eric ha continuato a funzionare bene, come se nulla fosse accaduto! Un vero monitor a prova di proiettile!

Come ha fatto questo monitor gaming MSI a fermare un proiettile?

La notizia di questo evento ha presto attirato l'attenzione di diverse agenzie di stampa (PCGamer, SnackNews, guru, per nominarne alcuni). Molti hanno esplorato la costruzione del monitor per scoprire esattamente come un monitor è riuscito a fermare un proiettile.


Abbiamo investigato anche noi, ecco perché il proiettile non è riuscito a perforare la parte posteriore del monitor.

Il monitor gaming MSI è progettato per durare. Per fare ciò implementiamo diversi livelli di protezione dietro il display. Uno di questi strati è formato da una piastra di acciaio rivestita di zinco ed è progettata principalmente per prevenire la ruggine. Oltre a questo l'uso di componenti robusti nei monitor curvi aiuta a mantenere la loro integrità strutturale per molto più tempo.

Ecco spiegato quindi l'arcano: il proiettile è stato fermato proprio da questa lastra di acciaio rivestita in zinco.


Chi lo sapeva? La robusta piastra di acciaio non solo previene la ruggine, ma a quanto pare ferma anche i proiettili!

Ecco la spiegazione approfondita su come il monitor gaming MSI funziona ancora dopo essere stato colpito da un proiettile.


 

E ora?

Non appena abbiamo saputo dell'incidente, uno dei nostri rappresentanti ha contattato Eric su Reddit per assicurarsi che fosse illeso. Per buona volontà, ci siamo anche offerti di inviare un monitor MSI nuovo di zecca per sostituire il monitor che era stato rovinato da uno degli incidenti più bizzarri, e francamente terrificanti che abbiamo incontrato finora.



[Link al tweet here]

Il supporto è stato trasmesso anche dalla community di giochi su Twitter, Facebook e Instagram con noti artisti di streaming e influencer che hanno espresso preoccupazione e shock per la disavventura di Eric.

Alcuni hanno fatto un ulteriore passo avanti, creando video divertenti su un monitor gaming che bloccava un proiettile. Un famoso streamer di Dota 2, PindaPanda, ha pubblicato su Instagram e Facebook un video esilarante in cui finge di usare un monitor MSI come scudo quando viene rimproverata da sua madre.

▼PindaPanda e il video divertente sul monitor a prova di proiettile


Altri nomi popolari nella comunità gaming come Edgar (@Ed_TechSource) e Nick Polom (@NickPolom), hanno ritwittato il post originale di Eric, ringraziando MSI ed esprimento sollievo per la tragedia mancata.

Ispirata e shockata dalle potenziali gravità di questo incidente, MSI ha deciso di contribuire a una causa molto importante, ovvero donare 1$ per ogni retweet (fino a 10.000$) a un ente di beneficienza che lavora per prevenire la violenza armata.

Ecco il tweet (link):


L'ente che abbiamo scelto si chiama March For Our Lives (Twitter - https://twitter.com/AMarch4OurLives) –

un organizzazione che lavora per sfruttare il potere dei giovani di tutto il paese per lottare per politiche di prevenzione della violenza armata.

Come previsto, la nostra amata comunità si è riunita quasi istantaneamente e il post ha raccolto 10.000 retweet lo stesso giorno. Complimenti a tutti!
 

La promessa è stata mantenuta

Eric ha poi pubblicato un aggiornamento in cui ha confermato che né lui né il suo appartamento erano stati presi di mira da un attacco. Le pallottole vaganti sono entrate nel suo appartamento quando qualcuno ha sparato a caso un'arma in aria dall'altra parte della strada.

Come promesso, MSI ed Eric hanno donato il totale di $ 10.000 a March For Our Lives (MFOL). Ecco una citazione da loro:

“March For Our Lives appreciates the love and support of MSI. Their generosity will allow us to continue to build our network of young people around the nation, aiding our chapters in organizing voter registration drives and gun violence prevention events. We must continue to invest in our young people, as we are the present and the future.”



 
Subscribe to Our Blog

Stay up to date with the latest hardware,tips and news

By clicking the button, you agree to MSI's Terms of Service and Privacy Policy

us